Le imprese possono promuovere i loro prodotti dal proprio account mediante la pubblicazione, e la condivisione, di uno o più post.

Su Google My Business possono esserci due tipologie di post, quelli informativi e quelli promozionali.

Post Informativi: il loro contenuto serve ad informare il potenziale cliente

Post promozionali: si possono promuovere eventi, novità, offerte

Valorizzare eventi promozionali

Google My Business è quello di organizzare uno o più eventi promozionali, come ad esempio saldi o vendite sottocosto.

Se vuoi promuovere un evento su Google My Business, è necessario accedere alla sezione post

Ogni amministratore dovrà inserire:

Una foto o un video dell’evento;

Il titolo dell’evento;

La descrizione dell’evento;

– Le date e gli orari dell’evento;

Inoltre con il pulsante dedicato alla call to action, sarà possibile collegare il post al sito web aziendale.

Si tratta di un’opzione facoltativa ma che è estremamente rilevante per chi gestisce un ecommerce.

Infatti gli utenti che visualizzeranno il post, dedicato all’evento promozionale, avranno la possibilità di concludere l’acquisto direttamente dallo store digitale ovvero avranno l’opportunità di valutare le caratteristiche tecniche del prodotto o del servizio offerto.

Vendere su Google My Business: lanciare una novità di mercato

È possibile anche mostrare novità in anteprima, generando desiderio e catturando l’attenzione dei propri potenziali clienti.

Per fare ciò bisogna completare la voce “novità”.

In questo post dovranno essere inseriti solo le immagini del prodotto e la descrizione.

Anche in questo caso, ogni amministratore avrà la possibilità di inserire il pulsante della call to action in modo tale da indirizzare gli utenti sul sito web aziendale

Vendere su Google My Business: promuovere i prodotti aziendali

Ovviamente vendere su Google My Business significa anche valorizzare i prodotti o i servizi aziendali già offerti sul mercato.

La promozione dei beni passa mediante la pubblicazione del post prodotto.

In questa sezione dovranno essere inseriti:

Foto o video dei prodotti aziendali;

Nome del prodotto;

Descrizione del prodotto;

Prezzo;

I post prodotto possono essere utilizzati non solo per fini commerciali, ma anche per scopi informativi.

Infatti basta pubblicare una serie di post senza call to action, per trasformare la scheda in una vetrina aziendale.

Vendere su Google My Business: creare offerte promozionali

Infine, un’ultima soluzione per vendere su Google My Business è quello di creareofferte promozionali.

È la parte più eloquente tra le altre, tanto che per lanciare un’offerta esclusiva su Google My Business è necessario inserire:

Una foto o un video dell’offerta;

Il titolo dell’offerta;

La descrizione dell’offerta;

Le date e gli orari dell’offerta;

Codice coupon;

– Eventuale pulsante della call to action;